Urbino, 5 Maggio 2012

Fine settimana sulle due ruote

Delegazione FFC di Ferrara

CHI LA ORGANIZZA

5 Maggio 2012

QUANDO

Urbino

DOVE

Fine settimana sulle due ruote

Avevano deciso di ritagliarsi un fine settimana libero dai soliti mille impegni Claudia e Lorenzo. Un fine settimana libero anche dalla fibrosi cistica, dedicato a inaugurare la supermoto arrivata nel mese di settembre 2011 e inevitabilmente parcheggiata in garage. La gita tra San Leo e Urbino con gli amici del “Motoclub Delta” si è però conclusa con una sorpresa.

Il pranzo della domenica aspettava solo il dolce prima dei saluti e dell’augurio di buon ritorno, quando «Claudio Marchisio, il Doc, e altri ragazzi del direttivo si sono alzati da tavola – racconta Claudia. Avevamo mangiato molto bene, visto cose belle, conosciuto nuovi socevolissimi amici, perché io e Lorenzo ci siamo iscritti solo di recente al motoclub. Mi stavo godendo l’atmosfera di “Casa Zanni”, pensando a quanto l’organizzazione di Massimo Govoni (Max) fosse stata curata nei minimi dettagli, quando Alessandro Sarti (Ale) ha iniziato a battere sul bicchiere per richiamare l’attenzione. In quel momento ho iniziato a insospettirmi. Mi sono ritrovata attorniata dai ragazzi del direttivo, che mi hanno consegnato, come responsabile della Delegazione FFC di Ferrara, 240 euro collezionati grazie all’ottimizzazioni dei costi di organizzazione. Lì ho cominciato a piangere. Non sapevo cosa dire. Proprio non me l’aspettavo. Questa sorpresa è stato un arcobaleno di colori in una giornata di pioggia e supernuvolosa».

E così, ora che grazie agli amici del “Motoclub Delta”, anche a Lorenzo e Claudia «sono spuntate le ali», la Fondazione ringrazia doppiamente, potendo beneficiare dei loro nuovi superpoteri.

P.S. Il “Motoclub Delta” ha un “ramo” dedicato ai possessori di moto Guzzi chiamato “Aquile nel Delta”; avendo Claudia e Lorenzo una Guzzi, essendo il simbolo della casa motociclistica un’aquila ed essendo stata la loro prima uscita con il gruppo, hanno ricevuto il loro battezzo: dal cielo sotto forma di pioggia e dai motociclisti sotto forma di ali.