Pesaro, 7 Luglio 2012

“The Fuxia Race” si tinge di solidarietà FFC

Delegazione FFC di Pesaro

24613

CHI LA ORGANIZZA

7 Luglio 2012

QUANDO

Pesaro

DOVE

“The Fuxia Race” si tinge di solidarietà FFC

Parte domani, sabato 7 luglio, la 9^ Edizione della  Regata THE FUXIA RACE, presentata nei giorni scorsi in conferenza stampa al Club Nautico di Pesaro tra l’entusiasmo dei suoi organizzatori che hanno annunciato un numero crescente di imbarcazioni, tra le più titolate dell’Adriatico e non solo, a conferma che  la “The Fuxia Race”, trofeo UBI Challenger Rinaldo Gasparini, è diventato un evento internazionale di riferimento in Adriatico.

La regata nasce dalla volontà di ricordare un grande uomo, Rinaldo, che ha lasciato a tutti un insegnamento importante: la vela come modello di vita, perché si impara a convivere e a collaborare tutti per uno stesso obiettivo, alla pari.

L’edizione 2012 avrà inoltre uno speciale alleato: la Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica onlus che, grazie alla Delegazione di Pesaro guidata da Margherita Lambertini, porterà la grande sfida FFC a solcare il mare e i venti del mare Adriatico: vincere la fibrosi cistica, la più diffusa malattia genetica grave, sarà forse una motivazione in più per dare il massimo in questa edizione della “The Fuxia Race”.
La Delegazione di Pesaro parteciperà dalla banchina con uno stand informativo e di raccolta fondi.  Oltre a questo, i volontari e una rappresentanza della sede FFC saranno presenti, nella serata di domenica, alla cena di gala con  la premiazione dei vincitori:  un momento che servirà anche a diffondere la missione dellla Fondazione FFC, a raccogliere fondi per la ricerca FC  e a festeggiare insieme le emozioni vissute in regata.

Dopo la premiazione, la consueta lotteria con cena e musica e la consegna del  premio “Gente di Mare”giunto alla sua quarta edizione e tante altre iniziative che ogni anno rendono l’evento un festa indimenticabile.

Per quel che riguarda gli aspetti tecnici, sono confermati i percorsi: costiero di 13 miglia (per natanti, derive e catamarani categorie Chica e Boba) e d’altura di 60 miglia per la categoria Magnum (divisioni Alfa,Bravo,Charlie ,Maxi e ORC overall).

Confermato anche il ricco montepremi di 33.000 euro, inusuale per questo tipo di regate di flotta e tipico solo dei match race di livello mondiale.

Tra le novità del 2012 l’istituzione del Trophy of the City, ovvero una speciale classifica a squadre per città di appartenenza con  l’intento di coinvolgere le città  e le amministrazioni facendo leva sullo spirito di campanilismo. Ogni città potrà  schierare una squadra composta da 9 imbarcazioni, con una imbarcazione per divisione; condizione necessaria per far parte della squadra è che l’armatore o lo skipper  oppure il timoniere risiedano nella città che rappresentano.