Verona, 14 Luglio 2012

“MANI DI FATA” a sostegno della ricerca

Gruppo di sostegno FFC "Rita" Verona

CHI LA ORGANIZZA

14 Luglio 2012

QUANDO

Verona

DOVE

“MANI DI FATA” a sostegno della ricerca

Anche quest’anno torna “Mani di Fata”, l’evento charity organizzato dal Gruppo di Sostegno “Rita”, dal 14 luglio al 22 luglio prossimi. Come ogni anno, alla Malga Fanteboni a Fosse di Sant’Anna d’Alfaedo sarà allestito il mercatino dell’artigianato che offrirà manufatti sartoriali esclusivi, realizzati da volontari e dalle giovani allieve della scuola di taglio e cucito “Istituti Verona”: tovaglie, lenzuola, asciugamani e altre creazioni in tessuto per la casa; oltre a capi e accessori per bambini, borse-fasciatoio, set per asilo.
Sabato 14 luglio appuntamento in malga alle ore 10.30 per l’apertura del mercatino con il coro “Fiorelin del bosc” e il rinfresco di ringraziamento dedicato alle tante persone che hanno contribuito all’organizzazione dell’evento e alla creazione artigianale.

Il mercatino “Mani di Fata” sarà aperto con i seguenti orari:
Lun-Ven.    9.00 – 12.30 / 15.00 – 22.00           
Sab-Dom.  9.00 – 22.00

Il gruppo di sostegno “Rita”, coordinato da Rita Pasquato, si prefigge di contribuire con il ricavato di “Mani di Fata” al finanziamento di un nuovo progetto di ricerca. Due, negli anni, i progetti scientifici finanziati dal gruppo, per un totale di 20 mila euro versati, che hanno aggiunto un importante tassello alla ricerca in fibrosi cistica.
La ricerca scientifica sulla FC è giunta oggi a un punto cruciale. È possibile, infatti, parlare di una via italiana verso la cura di questa malattia “a timer”. La Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica ad oggi ha finanziato 190 progetti di ricerca per oltre 12 milioni di euro grazie anche al prezioso aiuto di gruppi di sostegno, delegazioni e volontari, in tutta Italia.
La FFC è una delle poche ONLUS Certificate dall’Istituto Italiano della Donazione, che tramite la Carta della Donazione sancisce un insieme di regole e di comportamenti per la raccolta e l’utilizzo di fondi nel non profit.
Grazie all’apporto della scienza, un bambino che nasce oggi affetto da questa grave malattia genetica, ha più possibilità di combatterla e diventare un adulto. Fino a vent’anni fa la FC era una malattia pediatrica, con un’attesa di vita molto bassa. Ora la vita media si attesta intorno ai 40 anni.

Per ulteriori informazioni: Rita Pasquato, 347 6064471