Verona, 11 Ottobre 2014

7° concorso teatrale “Cittadini Illustri”

Delegazione FFC di Bovolone Verona

CHI LA ORGANIZZA

11 Ottobre 2014

QUANDO

Verona

DOVE

7° concorso teatrale “Cittadini Illustri”

Torna per il settimo anno il concorso “Cittadini illustri”, promosso dalla compagnia teatrale “Fil de Fer” in collaborazione con l’associazione culturale “a Filo d’Arte”. Il concorso, ospitato dal Teatro Astra di Bovolone (VR), prenderà avvio l’11 ottobre con Il burbero di Carlo Goldoni e presenta un duplice obiettivo: valorizzare il teatro e le diverse forme di espressione artistica e sensibilizzare il pubblico al sostegno della ricerca scientifica. Anche per l’edizione 2014 la Fondazione per la Ricerca sulla fibrosi cistica – Onlus (FFC) ne sarà charity partner. Grazie alla generosità degli sponsor e a una partecipazione numerosa, nelle scorse due edizioni sono stati raccolti 18.000 euro, che hanno contribuito al finanziamento di un’importante ricerca dell’Università di Verona.

 

Spettacoli in cartellone con inizio alle ore 21:

11 ottobre – IL BURBERO di Carlo Goldoni                                    

25 ottobre – IL MATRIMONIO PERFETTO di Robin Hawdon                             

08 novembre – IL GIARDINO DEI CILIEGI di Anton Pavlovic Cechov             

22 novembre – MOLTO PIACERE tratto dal film CARNAGE                   

06 dicembre – IL ROMPIBALLE di Francis Veber                      

13 dicembre – serata di premiazioni  
 
Da aggiungere a queste date, due eventi extra. Il primo avrà luogo al Teatro Camploy di Verona venerdì 17 ottobre alle ore 21. Si tratta di Otello nell’interpretazione della compagnia “Fil de Fer” per la regia di Enzo Bazzani. Il secondo si terrà invece al palazzetto “Le Muse” di Bovolone con i comici di Zelig.
 

Basta poco per fare molto. Estendiamo dunque l’invito a partecipare all’iniziativa non solo agli abitanti di Bovolone, ma anche a quelli di Verona, che al termine di ogni spettacolo potranno partecipare a un momento conviviale e d’incontro tra pubblico e attori. Il biglietto, del costo di soli sette euro, è infatti anche comprensivo della consumazione di un risotto, preparato dallo chef con una ricetta diversa per ogni rappresentazione.

Per quanti lo desiderassero è possibile sottoscrivere anche un abbonamento del costo di 35 euro, valido per le sei serate di concorso.

Passate parola!