Verona, 7 Dicembre 2013

“La Locandiera”

Delegazione FFC di Bovolone Verona

CHI LA ORGANIZZA

7 Dicembre 2013

QUANDO

Verona

DOVE

“La Locandiera”

Sabato 7 dicembre, alle ore 21, al Teatro Astra di Bovolone ultima serata di gara del concorso “Cittadini illustri”, promosso dalla compagnia teatrale “Fil de Fer” in collaborazione con l’associazione culturale “a Filo d’Arte” e patrocinato dalla Provincia di Verona e dal Comune di Bovolone. In scena la Compagnia Stabile Del Leonardo con “La Locandiera” di Carlo Goldoni.

La trama. Quattro uomini, in modi diversi, corteggiano la giovane locandiera. Il Marchese di Forlipopoli, un tronfio e ridicolo nobile decaduto, pretende l’amore di Mirandolina come un ovvio tributo dovuto al suo titolo; il Conte d’Albafiorita, che ha comprato il suo titolo, è altrettanto sicuro di poterne ottenere l’amore prodigando per lei il proprio denaro; Fabrizio, il servitore della locanda, pensava di poter vantare dei diritti sulla ragazza, perché il defunto padre di lei avrebbe voluto il loro matrimonio; e in fine il Cavalier di Ripafratta, sdegnoso e pieno di pregiudizi sulle donne, che pretenderà d’essere ricambiato, quando, dopo aver combattuto un’impossibile lotta con se stesso, accetterà di dichiararsi vinto proprio dalla femminilità di Mirandolina. Ma Mirandolina non si innamorerà di nessuno di loro. Il Marchese, il Conte, il Cavaliere, lo stesso Fabrizio, che pretende ancor prima del matrimonio di imporre a Mirandolina la sua tutela come erede designato dal padre, pretendono l’amore della Locandiera come se fosse loro dovuto: “amore” è la parola convenzionale con cui, come tutti gli uomini, mascherano la loro imposizione. Così, se alla fine Mirandolina sposerà Fabrizio, lo farà soltanto (lo dice lei stessa) perché avrà capito che in quella società una donna sola è troppo debole: Fabrizio, il più innocuo dei tre, il più gestibile, quello che, in fondo, sarà meno “padrone”.
 

Al termine dello spettacolo il pubblico potrà partecipare a un momento conviviale e d’incontro anche con gli attori. Il biglietto, del costo di soli 7 euro, è infatti comprensivo della consumazione di un risotto.
 

Il ricavato della serata contribuirà all’adozione del progetto di ricerca FFC n. 7/2012 Metalloproteasi rilasciate da ceppi clinici di Pseudomonas aeruginosa quali fattori di virulenza in FC: correlazioni cliniche e modulatori chimici, selezionato dal Comitato scientifico della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica.